Menu Chiudi

AKITA AMERICANO

Origini

La storia dell’Akita Americano è simile a quella dell’Akita giapponese, nel 1603 nella regione di Akita, vi erano dei cani di taglia media nel 1868 vennero incrociati con Tosa e i Mastiff, e la loro taglia aumentò.

L’Akita Americano a differenza di quello giapponese mostra molte varianti di colore.

E’ una razza molto resistente al freddo.

Come differenza principale, vediamo che in qualche modo ha una maggiore altezza e peso, il maschio tende ad essere leggermente più grande della femmina , ma in generale si attesta fra i 61 e i 71 cm di altezza e un peso che varia dai 32 ai 59 kg.

Ha una testa triangolare con le orecchie triangolari tipo Splitz. Il naso è completamente nero. Gli occhi sono neri e piccoli. Come la razza splitz, l’Akita americano ha uno strato doppio cappotto, che protegge bene dal freddo e fornisce un aspetto maestoso, integrato con una coda che si arriccia elegantemente sul retro.

È un cane amichevole, attento, pronto, dignitoso, docile e coraggioso. Oggi è un cane da compagnia e da show, con una buona attitudine alla guardia.