Menu Chiudi

ROTTWEILER

Origini

L’origine remota è quella comune a tutti i molossoidi, che hanno come progenitore il Mastino tibetano. Cani di tipo molossoide erano presenti, con nomi diversi a seconda della zona, in tutta la Germania. Il suo nome deriva da quello della città di Rottweil, dove era assai diffuso l’antico “cane dei macellai”, un animale estremamente versatile perché era capace di fare la guardia, di difendere il padrone e di prestarsi ad altri mestieri compreso quello di cane da traino.

Aspetto e caratteristiche

È un cane di taglia superiore alla media, con corpo ben muscoloso, leggermente allungato rispetto all’altezza, compatto e vigoroso, evocante forza, elasticità e resistenza. La testa è imponente, di media lunghezza: il muso è lungo come il cranio. Gli occhi sono scurissimi, a mandorla, di grandezza media. Le orecchie sono di grandezza media, pendenti, di forma triangolare, molto distanti tra di loro, attaccate alte. Il collo è robusto e asciutto, privo di giogaia. Il petto è largo e profondo. Il dorso è diritto, robusto e teso. Gli arti sono bene in appiombo, di ossatura robusta, ben muscolosi. La robusta coda veniva tradizionalmente tagliata corta e portata orizzontalmente. Il più recente standard tedesco prevede ora che la coda non possa più essere amputata, ma in molti paesi questa disposizione non è ancora in vigore. Pelo: di media lunghezza, duro, compatto, aderente, disteso; presenza di sottopelo. Colore: nero con focature ben delineate, di colore bruno fulvo saturo, sulle guance, sugli occhi, sul muso, sulla parte inferiore del collo, sul petto, sulla parte interna degli arti, sulla radice della coda. Taglia: maschi 60-68 cm; femmine 55-65 cm.

Attitudini

Tranquillo, docile e fedele con la famiglia, è un difensore temibilissimo, dotato di grande coraggio e di un morso estremamente possente. Ama i bambini, purché essi sappiano rispettarlo. È il più possente cane da difesa, ma è anche equilibrato e sicuro, purché si tratti di un soggetto di provata genealogia e purché abbia un padrone altrettanto equilibrato. È ottimo anche come guardiano e come cane da compagnia. È anche uno dei migliori cani da pista, essendo dotato di fiuto eccezionale. Dovrebbe essere sempre addestrato, cosa che tra l’altro apprezza moltissimo. Quasi tutti i soggetti sono molto dominanti, quindi necessitano di una mano energica e sicura, ma hanno anche bisogno di dolcezza, perché le maniere troppo brusche e rudi hanno il solo risultato di stimolare l’aggressività del cane oppure, al contrario, di renderlo troppo sottomesso, timido e nervoso.

Salute

È un cane molto rustico e robusto che non pone problemi particolari.

Sta molto volentieri in casa, perché è legatissimo alla famiglia, ma la presenza di buon sottopelo gli permette di vivere anche all’aperto. Cuccioli e cuccioloni dovrebbero muoversi il più possibile su terreno naturale.